ArtShaker #71: Dal Giappone alla Sicilia, la storia di O’Tama Kiyohara

Ogni appassionato/a d’arte avrà sentito parlare almeno una volta del Japonisme, termine che indica quel fenomeno culturale che si sviluppa nella seconda metà del XIX secolo e che identifica l’influenza dell’arte giapponese sulla pittura occidentale. Nella terra del Sol Levante questi furono anni di grande agitazione, causata dallo scontro tra due opposte fazioni: chi desiderava…

ArtShaker #68: Irezumi, l’arte del tatuaggio tradizionale giapponese

Quella del tatuaggio è certamente una pratica oggi molto diffusa, tuttavia essa era già diffusa nell’antichità. Infatti, sono numerosi gli esempi di decorazione del corpo in questo periodo e tra di essi figurano le mummie rinvenute in Egitto, perfettamente conservatesi grazie al clima arido.Tra i numerosissimi aspetti dell’Estremo Oriente che affascinano gli occidentali, figura sicuramente…

ArtShaker #24: l’erotismo secondo le stampe giapponesi “Shunga”

Ci eravamo lasciati con le stampe erotiche cinesi Chungong Hua le quali diedero origine, una volta portate oltre i confini, alle stampe erotiche giapponesi Shunga. Con questo articolo intendo concentrarmi ora proprio su questa – ormai – celeberrima forma d’arte nipponica. Shunga (春画) significa “pittura della primavera”. È possibile notare come nel nome sia presente…