Fiona Apple, “Fetch the Bolt Cutters” (Recensione)

Fetch the bolt cutters, si chiama così il nuovo e quinto album della cantautrice e pianista newyorkese Fiona Apple, che segna un grande ritorno dopo un silenzio durato ben otto anni, iniziato con l’interruzione del tour di The idle wheel – considerato unanimemente tra i miglior album dello scorso decennio – per stare vicina al…

ArtShaker #44: le strutture ambientali di Carla Accardi

Dipingere è stata la mia passione, un modo per avere amore dagli altri anche o illudermi, che è lo stesso. Sono atea laica, non ho illusioni ma credo in ciò che faccio. Emblematiche queste parole che nascono dalla penna di Carla Accardi, una delle artiste più rappresentative del secondo dopoguerra italiano. Il suo lavoro, in…

ArtShaker #11: Sarah Lucas, Au Naturel, 1994

Tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi dei Novanta una delle strade percorse dalla stagione del Postmoderno è quella dell’attacco, spesso anche violento, contro il tacito e consolidato assenso di quell’arte fatta da artisti di solito bianchi ed eterosessuali. Gli artisti ri-trovano quindi temi di ricerca come l’identità e il genere – già…

ArtShaker #6: Cindy Sherman, Untitled Film Still, 1979

” I am fine, though it is hard to think of what kind of work to make at this point, other than decorative, escapist or abstract. I suppose I’ll explore one or all of these things.” Cindy Sherman Nascere nel 1954 in un piccolo paesino del New Jersey sembra non promettere nulla di buono a…